Cosa sono i CMS

Cosa sono i CMS

I CMS rappresentano i nuovi sistemi di pubblicazione contenuti nel web. In parole povere sono sistemi già pronti per fare siti web e non solo. 

Per una descrizione un po' più ampia che aiuti a capire possiamo dire che sono software che consentono di gestire in completa autonomia i contenuti da pubblicare tramite un'area di amministrazione protetta.

CMS : Content Management System (Sistema di gestione dei contenuti)

Il tutto funziona direttamente nel web. Basta avere un dominio, uno spazio hosting e li salvare il vostro CMS. Apparentemente navigandoci potreste scambiare questi CMS come semplici siti web ma la situazione è molto più complessa. Cominciamo a fornire informazioni : la parte che è rivolta al pubblico e quindi di normale navigazione è denominata frontend, mentre la parte amministrativa viene detta backend. La parte più interessante ovviamente è la parte backend perché da li si possono inserire i contenuti.

Cerchiamo di capire di più : supponi per un attimo di avere un sito che i visitatori navigano e supponi inoltre che nascosto c'è qualcosa di simile a word ma con funzioni più specifiche che ti consente di fare le tue belle pagine, salvarle e renderle visibili in un layout già pronto. Bene, questo è il CMS. Quindi con un sistema chiamato EDITOR che ci consente di scrivere, inserire immagini o funzioni aggiuntive posso creare i miei contenuti e poi renderli visibili agli utenti. Ma sono anche di più. Già perché con un sistema CMS è possibile creare anche community di persone iscritte al tuo sito, raggiungibili in qualsiasi momento e con i quali interagire tramite tante funzioni installabili separatamente e in qualsiasi momento. Ancora non ti basta? Beh, puoi anche cercare delle funzioni aggiuntive per il tuo lavoro ad esempio. C'è un mondo li dentro alla rete che non potete neanche immaginare.

Vediamo ora cosa è un CMS all'interno :

Questa gallery mostra la parte pubblica (frontend) e l'area di amministrazione (backend)

Solo apparentemente è molto complessa ma non lo è. Queste piattaforme sono abbastanza intuibili ma certo, se c'è qualcuno ad insegnarcelo direi che è molto meglio. Molti provider oltretutto prevedono una installazione rapida ma ovviamente bisogna poi saperci mettere le mani e avere anche le idee chiare. Inserire dei contenuti in posizioni sbagliate non implica doverle riscriverle da capo, tranquilli, pochi click e potrete posizionarli nelle giuste posizioni. 

Ora. Di CMS ne esistono veramente tanti, io nella pagina "soluzioni CMS" ve ne ho elencati solo tre che sono quelli che utilizzo di solito. Alcuni, c'è da dire, sono più adatti a determinati scopi.

Ad esempio

  • Prestashop : piattaforma dedicata a svolgere le funzione di e-commerce
  • Joomla : più adatto per portali di informazione ma valido anche per siti web
  • Wordpress : per creare siti ad effetto e blog

Joomla e Worpress non sono tanto distanti tra loro però, non credete.

Ci sono poi tanti altri CMS; e non che siano meno validi, è solo una questione di scelta. Quelli da me usati sono i più diffusi. Questo consente di avere a disposizione anche una maggiore scelta di funzioni aggiuntive (componenti, moduli, plug-in) ma sono anche i più soggetti ad attacchi hacker. 

  • PHP-Nuke
  • Drupal
  • TYPO3
  • Microsoft Sharepoint
  • OpenCms
  • DotNetNuke
  • CMS ASP NET
  • PHP-Fusion
  • Pigeon CMS
  • Mezzanine
  • Magento
  • Adobe AEM
  • Alpesoft CMS
Conclusioni

Detto questo, come potete capire, la scelta del CMS viene fatta in base alle esigenze di lavoro. Consentono una buona gestione dei contenuti, possono far risparmiare tempo ma nel caso voleste fare un sito web tenete sempre a mente che l'inserimento dei contenuti sono solo una parte del lavoro. Il lavoro più importante, quello per raggiungere gli utenti, è il posizionamento nei motori di ricerca e più sono ottimizzati i testi (ma anche le immagini) di un sito, migliori saranno i risultati raggiunti nei motori di ricerca.

Pensavate sarebbe stato uno scherzo fare un sito web. Non lo è. 

Oltretutto fate presente che ci sono anche i social. A parer mio non si può fare a meno di nessuna di queste cose. Pertanto, se hai bisogno di farti pubblicità sappi che avrai bisogno di fare tutte queste cose.

Riferendomi ad una vecchia frase eccellente per il marketing, un sito web non basta, ma aiuta!

 


Stampa   Email