macchina per i riflessi

Una macchina per lo sviluppo dei riflessi con Arduino

Macchina per l'aumento dei riflessi

Quello che vi presento è un semplice macchinario composto da pochi elementi con i quali poter sviluppare o migliorare i riflessi. La macchina in questionesi basa su tecnologia arduino e con esso un apposito software che serve a comandare l'accensione di un complessivo di 20 led e la ricezione dei tempi di risposta su 20 pulsanti. Il progetto permette una continua espansione ed è rivolto a tutto quel pubblico che fa sport e non, e che comunque vuole accrescere le proprie capacità di reazione.

Ovviamente questo progetto non vuole assolutamente sostituire personal trainer, dottori e palestre, tuttavia credo che aiuti molto, e difatti l'ho costruito per me.

Come funziona :

Questa macchina può funzionare in diverse modalità che l'utente sceglie per il proprio allenamento. Ce ne sono 4. Ovviamente perchè a livello di programmazione sono state previste solamente 4 modalità e possono essere ampliate o modificate a proprio piacimento basta conoscere arduino e la programmazione.

La modalità viene impostata con l'apposito pulsante in modo incrementale. Dopodichè una volta premuto il tasto start la modalità di allenamento si avvia.

Personalmente ho programmato la centralina di comando ideando queste 4 modalità :

  1. led singolo a velocità costante : la centralina accende un singolo led (scelto in maniera casuale), attende un tot di tempo (sempre fisso) dopodichè spegne il led e ne accende un altro.
  2. led singolo a velocità variabile : la centralina accende un singolo led, attende un tot di tempo dopodichè spegne il led e ne accende un altro. Ad ogni nuovo passaggio il tempo di accensione e spegnimento diminuiscono.
  3. led multiplo a velocità variabile : la centralina questa volta accende due led con tempi differenti tra loro e con differenti tempi di spegnimento e passaggio ad altro led.
  4. led songolo e tempi di reazione : questa volta la centralina elabora anche i tempi di risposta tra l'accensione del led e il tempo impiegato per colpirlo mostrando in tempo reale il tempo migliore.

Purtroppo, a causa del basso numero di ingressi digitali non ho potuto realizzare un circuito con tutti i fine-corsa indipendenti che invece sono tutti collegati in parallelo cosicchè i tempi di risposta sono calcolati tra l'accensione del led di turno e la pressione di un micro fine-corsa qualsiasi. Ma questo ai fini dell'allenamento non è importante.

Materiali Utilizzati

Per la versione economy della struttura con i led e pulsanti

  • 20 fine-corsa micro
  • 20 diodi led
  • 4 profili ad U in alluminio larghezza 2 cm
  • 20 pezzi ad L in alluminio larghezza 3 cm
  • 30 metri circa di filo molto fino

Per la versione expansive della struttura con i led e pulsanti

  • 20 pulsanti da videogiochi grandi 60/45 mm di diametro in vendita su Bangood
  • 20 diodi led
  • 4 profili ad U in allimunio di larghezza superiore ai 3 cm
  • 30 metri circa di filo molto fino

Per la realizzazione della centralina di comando

  • 1 Arduino mega
  • 3 basette millefori per il fissaggio dei componenti (da sostituire con schemi fatti Fritzing)
  • Cavi vari dupont per i collegamenti tra schedine e Arduino
  • 5 strisce di connettori maschi dupont
  • 2 miscro switch con gambo lungo per start e set modalità
  • 1 potenziometro da 1 Kohm per il contrasto del display
  • distanziali per schede elettroniche
elettronica per riflessi

Struttura completa

struttura macchina riflessi arduino

Dettaglio frontale

particolare frontale macchina per i riflessi con arduino

Dettaglio laterale

particolare laterale macchina riflessi per arduino

Spiegazione del montaggio

La struttura in alluminio e i pulsanti terra terra

La struttura fatta in questo modo, anche se state pensando il contrario, è abbastanza solida. È composta da 4 barre di alluminio trasversali e 6 longitudinali avvitate tra di loro con degli angolari. Ovviamente realizzando una struttura economica qualcosa si è dovuto trascurare.

Partiamo col dire che si è scelto un profilato in Alluminio ad U proprio per avere consistensa e leggerezza allo stesso tempo. Il profilato ad U oltreutto consente di nasondere e collegare i fili senza difficoltà giostrando al meglio tutto il cablaggio e una volta poggiata al muro la struttura non mostrerà alcuna pecca. A causa di oggettive difficoltà di reperimento di cerniere piccole in metallo o ancora meglio in plastica (per non parlare inoltre del fissaggio) ho dovuto optare una soluzione più terra terra come il biadesivo che comunque sostiene egregiamente gli angolari da 3x1cm che vengono respinti verso l'alto proprio dai contatti dei fine-corsa. Questo consente alla striscia angolare di diventare un vero e proprio pulsante e il fatto di essere angolare di avere una sorta di guida rispetto al montante al momento della pressione. La gomma piuma adesiva invece ha il compito di attutire il colpo.

La centralina di comando

La centralina di comando come già detto prima è composta da un Arduino mega e alcune altre basette per la saldatura di alcuni altri componenti elettrici come i connettori di collegamento dei led. I collegamenti ad Arduino ovviamente devono terminare all'interno dell'involucro in plastica proprio per evitare eventuali disconnessioni di cavi. Pertanto, per accendere i led ho utlizzato dei dupont di cui un'estremità è stata saldata alla basetta millefori e collegata al connettore femmina dupont a saldare disponibile in strisce in commercio. Stessa cosa per gli switch di selezione modalità di allenamento e start, prima saldati su basetta e poi saldati a dei cavetti collegati a pressione su Arduino. Stessa cosa per il display.

Lascia un commento